Home / cultura/turismo  / Il Trasimeno sempre più Blues

Il Trasimeno sempre più Blues

Dal 27 luglio al 4 agosto torna il festival dedicato alla black music

«Trasimeno Blues promuove il dialogo interculturale attraverso il linguaggio della musica, presentando le sue diverse anime, africana e americana, i ritmi e i suoni degli africani liberi e quelli dei nipoti che attraversarono l’oceano in catene».

Il battello al tramonto sul Trasimeno, foto via Facebook

 

Al lago Trasimeno si respira aria di Blues. Torna, infatti, da venerdì fino al 4 agosto, la XXIII edizione di Trasimeno Blues Festival 2018. Il festival ripropone la consueta formula itinerante, che porterà le calde note di questa musica, nelle sue innumerevoli declinazioni e contaminazioni con altri generi musicali, nelle piazze dei borghi medievali e nei contesti naturali più suggestivi intorno al lago umbro.
Un emozionante viaggio nel cuore d’Italia che coinvolgerà quattro comuni del comprensorio lacustre in provincia di Perugia: Castiglione del Lago, Panicale, Passignano e Tuoro.
Dodici saranno i palcoscenici che ospiteranno 19 concerti per esplorare tutte le sfumature della Black Music, dalle radici del Blues alle avanguardie musicali più innovative; dal Blues acustico a quello elettrico, dal Desert Blues al Rock, al Soul e al Funk, dallo Swing al Jazz, al Country e al Folk, dall’ Afro-Beat al Reggae e al Nu-Soul.

Culture lontane si intrecciano, tradizione e innovazione si mescolano, tra musica e poesia, immagini e sapori, dando vita anche ad eventi collaterali quali la crociera musicale sul lago, cene-concerti al tramonto, letture musicate, concerti della mezzanotte e jam session nei locali musicali del Trasimeno.

Gli appuntamenti da non perdere

Dal Mississippi al Mali, il Blues ritrova le sue radici. Il festival ospiterà un importante progetto artistico che rappresenta proprio questo percorso culturale: Griot Blues con Mighty Mo Rodgers & Baba Sissoko, che saranno alla Rocca Medievale di Castiglione del Lago la sera del 28 luglio. Nella stessa lunghezza d’onda il progetto MaLi di Lisa Manara, che si esibirà all’Onda Road di Passignano il 30 luglio.

 

 

L’anima della black music pervaderà il Trasimeno per l’intero periodo del festival con alcuni straordinari interpreti della Black Music, dal Blues al Soul e al Funk. In particolare ricordiamo: Chris Caine & Carlos Johnson, due tra i più importanti chitarristi del Blues contemporaneo, il 27 luglio alla Rocca di Castiglione del Lago; Leburn Maddox & Alix Anthony, esponenti di rilievo del Funk, che chiuderanno la kermesse il 4 agosto al Supernova (ex Due Lune) di Tuoro; Stan Skibby, il fenomenale chitarrista hendrixiano, anche lui al Supenova di Tuoro, il 31 luglio; Josie St. Aimee, grande vocalist che, spaziando dal Soul al Gospel ed allo Spiritual, accompagnerà le emozioni del tramonto nel corso della crociera sul lago del 1° agosto; Angela Mosley, cantante straordinaria che grazie all’intensità della sua voce offrirà, venerdì 3 agosto all’Onda Road di Passignano, uno spettacolo di grande coinvolgimento tra suggestioni Gospel, divagazioni Funk e sanguigno R&B supportata dalla sua band The Blue Elements.

 

Chris Cain & Carlos Johnson

 

Da non perdere anche il battello che navigherà le acque del Trasimeno, tra musica e prodotti tipici dell’enogastronomia umbra. Con l’evento Buena Onda Sunset Cruise, sarà possibile vivere tutti i colori del lago all’ora del tramonto, resi ancora più suggestivi dalle coinvolgenti note Blues, Soul, Gospel e Spiritual interpretate dalla grande vocalist Josie St.Aimee, accompagnata dal pianista Michele Bonivento.
Sabato 28 luglio, alle ore 17.30, Palazzo della Corgna di Castiglione del Lago ospiterà la presentazione del romanzo La ballata di Sleepy Jackson dell’autore e musicista umbro Francesco SargentiMa non è tutto, c’è molto altro ancora…   

 

Il programma: Trasimeno Blues Festival