Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Home / cultura/turismo  / Luci sul lago Maggiore

Luci sul lago Maggiore

Per la prima volta sul lungolago di Lesa arrivano le installazioni luminose

Il lago Maggiore si illumina e scintilla per tutto il weekend

Installazione di Gerry Di Fonzo

 

L’occasione è davvero unica: il primo Light Festival del lago Maggiore. Dopo il tramonto il centro storico e il lungolago di Lesa (Novara) saranno illuminati da installazioni progettate da artisti professionisti e da giovani studenti.
Per la prima volta – da oggi fino a domenica dalle 20 alla mezzanotte – sulla sponda piemontese del lago arrivano le luci d’artista che animano da anni importanti iniziative a livello nazionale e internazionale. Tutti gli artisti coinvolti hanno già partecipato a celebri eventi dedicati alla luce, in Italia e all’estero. A esporre saranno nomi italiani e internazionali: Enrica Borghi, Umberto Cavenago, Gerry Di Fonzo, Italo Mazza, Luca Pannoli, il tedesco Harald Fuchs, le turche Gönül Nuhoglu e Seçil Yaylali, la francese Agathe Argot. Con una performance di Aurelio Andrighetto, Marie & Giulio Tosatti, e quelle degli studenti del Liceo Artistico Casorati.

 

Luca Pannoli, L’universo è infinito e l’amore è al suo centro

 

Cultura, creatività, innovazione daranno nuova vita alla notte. Luce e arte diventeranno il mezzo per condividere un’esperienza, per recuperare simbolicamente luoghi, valori e oggetti, riempirli di un nuovo significato. Il Festival si apre con una fitta agenda di performance, eventi e incontri, che lasceranno i visitatori incantati. Durante i tre giorni è in calendario lo Street Food sotto i portici a cura dei ristoratori di Lesa. Le installazioni luminose saranno visibili fino al 14 ottobre.

 

Harald Fuchs, Urbi Et Orbi Et Universo

 

Il programma di Light Festival 

 


Laureata in Scienze della Comunicazione e giornalista pubblicista dal 2008. Ha lavorato come collaboratrice e redattrice in quotidiani e settimanali. Ora collabora con un giornale online e con un free press. È appassionata di cinema e sport.