Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Sport alla Festa dei Parchi

Un modo alternativo per vivere il Parco Naturale di Migliarino

Il 24 maggio si festeggia la Giornata Europea dei Parchi e si rinnova l’iniziativa della Federazione Europea dei Parchi (EUROPARC) per ricordare il giorno in cui, nel 1909, venne istituito in Svezia il primo parco europeo. In Italia la data del 24 maggio si dilata su più giorni, con un ricco programma di incontri, escursioni, mostre e attività ambientali.

Cormorano sul lago di Massaciuccoli, foto concessa da Matteo Castelli

 

Per questa occasione abbiamo deciso di portarvi al Parco Naturale di Migliarino-San Rossore a Massaciuccoli, un’area naturale protetta tra le province di Pisa e Lucca. Un parco che offre diversi e accattivanti modi per essere vissuto: lo sport è uno di questi. Una modalità alternativa per di vivere il Parco può essere infatti quella di praticarvi dello sport al suo interno. Cavallo, bici, barca a vela e battello, canoa e kajak, ma anche golf e la classica pesca. Ce n’è per tutti i gusti e tutte le passioni. 

Terra

Il cavallo è un soggetto fortemente rappresentato e utilizzato per diverse finalità. Sono presenti infatti centri ippici dove è possibile organizzare passeggiate ed escursioni, ma anche prendere lezioni di equitazione. I più pigri potranno ripiegare in un giro con una carrozza storica trainata da imponenti e mansueti cavalli di razza. La bicicletta ovviamente è un altro mezzo di trasposto che non può mancare: alcune zone del Parco e alcuni sentieri sono percorribili anche con la bici, per unire al meglio sport e natura. E perché no… anche il risciò può essere una valida alternativa.
Infine il golf, uno sport non certo tipico da praticare all’interno di un parco naturale. Ma grazie a due golf club presenti potrete scoprire l’ambiente andando avanti di buca in buca.

 

Lago di Massaciuccoli al tramonto, foto concessa da Matteo Castelli

Acqua

Un’escursione sul lago di Massaciuccoli  e nella palude a bordo del Navicello – un’antica imbarcazione in legno di recente restauro, unico esemplare in tutta la Toscana – non può certo mancare. Storicamente i navicelli venivano utilizzati per il trasporto delle merci tra i paesi adiacenti alla sponda del lago, attraverso una vera e propria grande via di comunicazione, l’acqua. Con l’abbandono di queste attività, i navicelli sono stati distrutti o abbandonati. Uno in particolare, rimasto sul fondo di un canale per quarant’anni, è stato recuperato e restaurato. Grazie all’effetto di conservazione che ha avuto l’acqua sul legname gran parte dell’imbarcazione è originale, e il restauro è avvenuto conservando le caratteristiche tecniche e le peculiarità delle antiche imbarcazioni. L’unica modifica apportata è l’aggiunta di motori elettrici per la navigazione, anche se, con le condizioni favorevoli è possibile effettuarla anche con la caratteristica vela quadrata.
La barca a vela è un altro mondo per navigare il lago, oltre che la classica canoa e al kajak. Non solo il noleggio delle imbarcazioni, ma è possibile anche prendere lezioni per conoscere tutti i segreti di questi sport. Risalire il Parco delle Acque per essere trasportati con in un Vietnam italiano.
Insomma, numerosi sono gli sport che si possono praticare all’interno del Parco e proprio di questo si parlerà al convegno organizzato proprio in occasione della Festa del Parco, il 23 maggio, dal titolo Lo sviluppo degli sport acquatici sul lago Puccini.

 

Il Navicello

Per maggiori informazioni: Parco Naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli

 


Laureata in Scienze della Comunicazione e giornalista pubblicista dal 2008. Ha lavorato come collaboratrice e redattrice in quotidiani e settimanali. Ora collabora con un giornale online e con un free press. È appassionata di cinema e sport.