Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Bocelli riceve il Premio Puccini

La consegna avverrà il 29 novembre a Torre del Lago

«Gaudio supremo, paradiso, eden, empireo, vas spirituale, reggia… abitanti centoventi, dodici case». Così Giacomo Puccini descriveva Torre del Lago.

Andrea Bocelli, foto via

 

Il paese viareggino, che si affaccia sul lago di Massaciuccoli, è famoso per aver ospitato il compositore e per il Festival Pucciniano a lui dedicato. Quest’anno l’ambito Premio Puccini verrà consegnato ad Andrea Bocelli.
È sua, la voce che la Città di Viareggio e la Fondazione Festival Pucciniano omaggeranno il prossimo 29 novembre, in occasione del 93esimo anniversario della scomparsa del compositore lucchese.
Il tenore toscano è stato interprete, anche sul palcoscenico in riva al lago, di ruoli pucciniani e nella sua straordinaria carriera artistica ha sempre testimoniato il suo amore per la partitura del Maestro.
Ad annunciarlo è il Presidente della Fondazione Festival Pucciniano Alberto Veronesi, che consegnerà al tenore l’ambita statuetta del 46esimo Premio, all’Auditorium del Gran Teatro Giacomo Puccini a Torre del Lago.

Il Mese Pucciniano

Il Premio Puccini, istituito nel 1971, è uno degli eventi di punta del tradizionale Mese Pucciniano, che prenderà il via proprio il 29 novembre per proseguire fino a gennaio, proponendo un ricco e interessante cartellone tra concerti e conferenze che si snoderanno tra Torre del Lago e Viareggio. Tra i protagonisti, i giovani artisti dell’Accademia di Alto Perfezionamento e numerose conferenze, anche in luoghi inconsueti come il Museo della Marineria, Villa Paolina, la Galleria d’arte Moderna. Inoltre, concerti che prevedono tra l’altro l’omaggio a Maria Callas, una anteprima delle celebrazioni de Il Trittico.

 

Per maggiori informazioni: Puccini Festival

 


 

Laureata in Scienze della Comunicazione e giornalista pubblicista dal 2008. Ha lavorato come collaboratrice e redattrice in quotidiani e settimanali. Ora collabora con un giornale online e con un free press. È appassionata di cinema e sport.