Home / cultura/turismo  / Luci sul lago Maggiore

Luci sul lago Maggiore

Per la prima volta sul lungolago di Lesa arrivano le installazioni luminose

Il lago Maggiore si illumina e scintilla per tutto il weekend

Installazione di Gerry Di Fonzo

 

L’occasione è davvero unica: il primo Light Festival del lago Maggiore. Dopo il tramonto il centro storico e il lungolago di Lesa (Novara) saranno illuminati da installazioni progettate da artisti professionisti e da giovani studenti.
Per la prima volta – da oggi fino a domenica dalle 20 alla mezzanotte – sulla sponda piemontese del lago arrivano le luci d’artista che animano da anni importanti iniziative a livello nazionale e internazionale. Tutti gli artisti coinvolti hanno già partecipato a celebri eventi dedicati alla luce, in Italia e all’estero. A esporre saranno nomi italiani e internazionali: Enrica Borghi, Umberto Cavenago, Gerry Di Fonzo, Italo Mazza, Luca Pannoli, il tedesco Harald Fuchs, le turche Gönül Nuhoglu e Seçil Yaylali, la francese Agathe Argot. Con una performance di Aurelio Andrighetto, Marie & Giulio Tosatti, e quelle degli studenti del Liceo Artistico Casorati.

 

Luca Pannoli, L’universo è infinito e l’amore è al suo centro

 

Cultura, creatività, innovazione daranno nuova vita alla notte. Luce e arte diventeranno il mezzo per condividere un’esperienza, per recuperare simbolicamente luoghi, valori e oggetti, riempirli di un nuovo significato. Il Festival si apre con una fitta agenda di performance, eventi e incontri, che lasceranno i visitatori incantati. Durante i tre giorni è in calendario lo Street Food sotto i portici a cura dei ristoratori di Lesa. Le installazioni luminose saranno visibili fino al 14 ottobre.

 

Harald Fuchs, Urbi Et Orbi Et Universo

 

Il programma di Light Festival 

 


[maplist locationstoshow=”4585″ geoenabled=”true” openinnew=”true” simplesearch=”true” viewstyle=”maponly” locationsperpage=”3″]

Laureata in Scienze della Comunicazione e giornalista pubblicista dal 2008. Ha lavorato come collaboratrice e redattrice in quotidiani e settimanali. Ora collabora con un giornale online e con un free press. È appassionata di cinema e sport.