4-OHANA

Dopo il libro, arrivano uno spettacolo teatrale e un evento a cadenza annuale

4-OHANA è un nuovo progetto teatrale che si basa sul mio vissuto scritto nel libro 4-OHANA il Luogo dove Nessuno viene dimenticato, tradotto in varie lingue e pubblicato da CoreBook Multimedia & Editoria. Questo spettacolo ha l’obiettivo di condividere una storia vera, vissuta fin dentro l’anima e rielaborata nella consapevolezza di un futuro, comunque, migliore.

L’interpretazione dei due attori, Davide Scaccianoce e Beatrice Marzorati, del gruppo teatrale Equivochi, offre l’opportunità non solo di assistere ad un evento vero, ma anche di riflettere su temi quali la vita, l’amore e la morte.
In seguito a questo avvenimento così sconvolgente, la morte di Sonia, mia moglie, avvenuta il 29 Giugno 2013, ho imparato a trasformare gli avvenimenti a mio – e nostro vantaggio –  o almeno a provarci. Ho creato questo spettacolo supportato da persone più che competenti in ambito teatrale, ma ho creato anche un avvenimento che vede la sua messa in scena una volta l’anno; OHANA Party.
L’obiettivo di questa giornata – e così anche dello spettacolo – nasce dalla mia forte esigenza di condividere un’esperienza e avvisare altre persone di un fatto semplice e così taciuto: si muore!


Condividere il bello; e il bello, essendo soggettivo, porta con sé novità, diversità e perciò insegnamento, esperienza e unicità scoprendo poi, come per magia, che la differenza fra esseri umani è solo apparente, e il sorriso, un abbraccio, un bacio sono solo alcuni elementi che ci rendono umani.
4-OHANA come OHANA Party non è – e non vuol essere –  un momento dedicato alla memoria di Sonia, ma bensì Sonia (e la sua scelta, per alcune culture) è solo un pretesto, un’esperienza per comunicare, per condividere, e/o per vivere momenti in maniera diversa. Perciò il/la protagonista non è lei, ma ciò che attraverso la sua malattia e morte ho scoperto; quattro punti importanti (scritti nel libro omonimo), il potere della trasformazione usando l’arte, la determinazione nel continuare un percorso che si sente più congeniale per la propria interiorità.
Tutto questo riassunto in una parola hawaiana OHANA, citata anche nel famoso cartone animato di Walt Disney Lilo & Stich, la cui traduzione vuol dire FAMIGLIA.
Riscoprire perciò attraverso il dolore e la morte, la bellezza della condivisione in una famiglia non solo biologica, ma soprattutto emotiva e rispettosa della storia di ognuno. Sarà bello poter condividere tutto questo con ognuno di voi!
OHANA


Papà di Diego, musicoterapeuta, compositore e scrittore. Amante dell'arte e della cultura, promotore e ideatore di Ohana Energy. Formatore e relatore per diverse conferenze in Italia e all'estero.