Gli sfortunati amanti dei laghi Gemelli

Secondo una leggenda, i due bacini lombardi si formarono dalla morte di due poveri giovani.

Un’antica leggenda racconta che, i laghi Gemelli, situati in alta val Brembana, si sarebbero formati a causa dell’amore sfortunato di due giovani.  

I laghi Gemelli sono due bacini artificiali, oggi divisi da una diga, ma il loro nome, molto più antico, deriva dal fatto che visti dall’alto sembrano specchiarsi l’uno sull’altro. Chiusi nella conca delimitata dal Pizzo Farno, dal Monte Corte, dal Passo dei laghi Gemelli, dal Passo di Mezzeno, dal Monte Spondone, dal Monte del Tonale, dal Pizzo dell’Orto e dal Pizzo del Becco, questi laghi custodiscono una storia tragica e romantica

 

 laghi Gemelli

Foto via

La leggenda 

La storia narra della giovane figlia di un ricco possidente di Branzi che era innamorata follemente di un pastore della Val Taleggio, che ricambiava i suoi sentimenti. Ma il loro amore era ostacolato dalla famiglia della ragazza perché preferivano per lei un partito migliore. 
Per questo lei, promessa in sposa a un proprietario di fucine della Val Fondra, iniziò a non mangiare e a passare le giornate rinchiusa nella sua camera, così il padre chiamò alcuni medici per visitare e curare la figlia, ma nessuno riuscì nell’impresa. 
Un giorno arrivò un medico di cui non si era mai sentito parlare, era giovane e vestito in modo piuttosto malconcio e si esprimeva con un linguaggio non proprio all’altezza di un uomo di scienza, ma da quel momento la ragazza ricominciò a mangiare e ritornò presto in salute. Il medico in realtà era il pastore innamorato della ragazza. 
I due decisero quindi di fuggire sui monti, ma, quando udirono le campane che avvertivano il paese della loro fuga, imboccarono un sentiero quasi invisibile: un passo falso e i due giovani precipitarono, stretti in un abbraccio estremo e disperato. Dalla loro caduta si aprirono due conche dalle quali iniziò a sgorgare acqua limpida che formarono i due laghi: i laghi Gemelli
Nel 1932 la costruzione di una diga ha fuso i due laghi in uno unico: c’è chi racconta che sia il coronamento della storia d’amore dei due giovani. 

 


 

[maplist locationstoshow=”4916″ geoenabled=”true” openinnew=”true” simplesearch=”true” viewstyle=”maponly” locationsperpage=”3″]

Laureata in Scienze della Comunicazione e giornalista pubblicista dal 2008. Ha lavorato come collaboratrice e redattrice in quotidiani e settimanali. Ora collabora con un giornale online e con un free press. È appassionata di cinema e sport.