Home / sport/svago  / Laghi Olimpici

Laghi Olimpici

Mentre affiorano rifiuti e polemiche dalle acque della baia di Guanabara di Rio, dove dovrebbero aver luogo alcune gare nel corso delle prossime Olimpiadi, è di ieri sera la notizia che Roma sembra essere emersa

Mentre affiorano rifiuti e polemiche dalle acque della baia di Guanabara di Rio, dove dovrebbero aver luogo alcune gare nel corso delle prossime Olimpiadi, è di ieri sera la notizia che Roma sembra essere emersa come sede privilegiata per i Giochi Olimpici del 2024, scalzando Los Angeles, Parigi e Budapest. Per il momento possiamo solo crogiolarci nell’idea di ospitare le future Olimpiadi, fantasticando in quali ambienti gli atleti potrebbero sfidarsi. Gettando un occhio al passato, possiamo invece ricostruire una breve ma significativa mappa delle Olimpiadi tenutesi nello scenario che più ci sta a cuore: il lago.

gare-laghiI laghi, fin dalle prime edizioni delle moderne Olimpiadi, sono stati la sede privilegiata in cui allestire sfide tra campioni.
Basti pensare alle Olimpiadi Invernali del 1956, tenutesi a Cortina d’Ampezzo dopo ben tre candidature cadute nel vuoto –la prima a causa di eventi di forza maggiore, come il Secondo Conflitto Mondiale- dove, a fare da sfondo alle gare di pattinaggio in velocità, c’era la Pista del Lago di Misurina.
Oppure la mente corre al lustro specchio ghiacciato di Sankt Moritz, sulla cui scivolosa superficie si tennero le prove valide per la corsa a cavallo sul ghiaccio, nell’ambito delle Olimpiadi del 1928.
gara cavalli laghi olimpiadiE come non considerare le città che dal lago traggono il proprio nome, come le statunitensi Salt Lake City (XIX Giochi Olimpici Invernali, del 2002) e Lake Placid (Giochi Olimpici Invernali del 1932 e del 1980).

olimpiadi-laghiLa disciplina che trova la sua perfetta e massima realizzazione sulle placide acque lacustri è, senza dubbio, il canottaggio: l’italico Lago Albano, su cui si specchia il monumentale Castel Gandolfo, fu lo scenario dei Giochi della XVII Olimpiade datata 1960. Nel corso della stessa edizione, trovarono spazio anche quelle attività in cui le lunghe imbarcazioni affusolate sembrano essere tutte cugine, cioè la canoa e il kayak.
Stesso destino trovarono il lago di Sagami, nei Giochi di Tōkyō dell’Olimpiade successiva, e quello di Casitas in California, dove furono ambientate le Olimpiadi del 1984.
Dieci anni orsono, la gara olimpionica della disciplina della canoa sprint si tenne invece al Lake Lanier di Atlanta, mentre nell’ultima edizione dei giochi, quella del 2012 a Londra, il più discosto Dorney Lake ha ospitato, insieme ai Giochi Olimpici, anche quelli Paraolimpici. Nella stessa occasione, le sfide di nuoto e del triathlon si sono tenute invece nel Serpentine Lake di Hyde Park, la cui forma serpeggiante si snoda nel cuore stesso della città.


Una delle specialità delle Olimpiadi è il Triathlon